Un nuovo modo di fare agricoltura

Di grande rilevanza i risultati di una sperimentazione comparativa, cofinanziata da Castello di Roccaforte e seguita dal prof. A.G. Cavalchini dell’Università di Milano, della tecnica conservativa del sod seeding a confronto con le pratiche convenzionali (aratura) e di minimum tillage. I risultati produttivi sono risultati i medesimi dell’aratura a fronte di input energetici (macchine e combustibili) pari a meno del 10%. I risultati della sperimentazione, che verrà ripetuta nei prossimi anni per verificare la risposta delle colture nel tempo, aprono nuovi scenari nel modo di fare agricoltura: conservativa e rispettosa dell’ambiente e delle generazioni future.